Magia della natura

 

Quale grande magia si sprigiona dalla
maestosità di una montagna

 

o da verdeggianti boschi, imponenti e docili.

 

Contemplare, immobile, per lungo tempo,
vette ammantate di verde o,

 

a tratti,imbiancate di neve,

 

ma sempre possenti e generose elargitrici di serenità,

 

predispongono l’anima al dialogo con Dio.

 

Da essa scaturisce una strana magia,
uno stimolo che sveglia il pensiero e
dona le ali all’immaginazione.

 

La malinconia, il silenzio e la solitudine,
i soffusi suoni e i genuini profumi
riempiono l’animo ad una disposizione divina
che eleva lo spirito al di là del limite naturale
mentre il pensiero annega
dolcemente nel mare dell’infinito.

 

Il melodioso canto degli uccelli trasporta l’animo
ad angelici canti mentre i soffusi rumori
di un apparente solitario bosco
o del fresco e lento scivolare di un ruscello,
vivificano ogni parte del nostro essere.

 

Basta porgere l’orecchio, acuire i sensi
e la sinfonia della natura vibra alte le sue note
nella dolce melodia dell’amore.

 

Amare la natura significa rispettare l’ordine naturale
del creato,
realizzare un modo di vivere più giusto,
ignorare l’eccesso di profitto e la prevaricazione altrui.

 

Il cammino verso la libertà, la pace, il rispetto
non puo’ prescindere dal senso di giustizia.

 

Vivere secondo natura pone l’uomo
alla costante ricerca di se stesso,
una ricerca interiore che lo fa approdare
nel felice porto della serenità.

 

*~Magie~*
Home       Mappa