Il suo volto era un letto di chiome,

come fiori in un prato.

La sua mano era pił bianca dell'olio

che bruciando alimenta le luci sacre.

La sua lingua era pił tenera

dell'armonia che oscilla nelle foglie,

chi l'ascolta puo' rimanere incredulo,

ma chi ne fa esperienza crede.

            Emily Dickinson

Clicca sull'immagine per ingrandirla e salvarla